lunedì 15 agosto 2011

NOTTE IN NEVADA

Alla fine di cento miglia di asfalto quasi del tutto dritte avevo due scelte: il motel vicino al benzinaio, un posto da spararsi tra le palle con una smith & wesson oppure ficcare il naso a Baker, tre miglia più avanti. Bisogna sempre ficcare il naso. Trovato questo posto di cui ho detto prima e sono stato adottato da una famiglia che vive vicino a Los Angeles.
Notte di luna piena e lampi silenziosi all'orizzonte. Birra artigianale, pizza, insalata greca buonissima in un villaggio che fa 55 anime e non si vedono. Grilli come se piovesse. What else?

7 commenti:

  1. ...bell'avventura....ma mica la farai finire veramente la prossima settimana ?
    Dalla California imbarcare una moto in Cina o Australia è un'attimo.

    RispondiElimina
  2. stanotte ho fatto un sogno, abitavo in una casa piu americana che italiana, sei tornato dal lungo viaggio e hai portato BAULI di carne sotto vuoto, caricata su Zia Mary come meglio potevi, l'ho presa in casa, te ne sei andato e io ho passato il tempo a nasconderla ed appoggiarla qua e la a casaccio per fare foto da pubblicare sul blog.

    Ieri sera ho bevuto vodka ed era molto tempo che non succedeva, c'è sempre un perchè!

    -7... non essere triste!

    RispondiElimina
  3. Buon Ferragosto pilota di tradizione!

    Ale.Monfa

    RispondiElimina
  4. qui è ferragosto, allegriaaaaa !!!!
    tu non osare finire il viaggio tra pochi giorni, raggiungi "almeno" la patagonia e continua a tenerci informati !
    claudiochiu

    RispondiElimina
  5. MASSIMO!!!

    forza, passa a casa!!


    la mamma

    RispondiElimina
  6. Scommetto che quando vedrai il cartello con scritto "Port Orford" ti verrà voglia di girare la moto e rifartela al contrario e così avanti, una specie di Forrest Gump motorizzato... L'alternativa, arrivato di fronte all'Oceano, è rimanere lì a guardarlo: "e adesso? Canada o Messico?"
    Ciao amico mio.

    dino

    RispondiElimina
  7. Phil Hip Poh Tcheckootchee15 agosto 2011 15:57

    Ha ragione Dino,
    arrivato in Oregon, direzione Nord, Canada, Alaska, poi Siberia, Mongolia, Russia e in un attimo sei a casa in Piemonte...
    Vorrai mica abbandonare l'XR negli USA, dopo tutto quello che avete vissuto insieme?!?

    Baci, invornito, e controlla l'olio, ogni tanto!

    RispondiElimina